Progetto Grafico

Il lemma Progetto Grafico secondo Giovanni Anceschi


Per il numero 1 di "Progetto grafico" (luglio 2003) abbiamo pensato di aprire con una definizione del lemma "Progetto grafico". Abbiamo chiesto a Giovanni Anceschi una definizione immaginata come un articolo per una enciclopedia.

"Progetto grafico (ingl. graphic design). In quanto progetto si tratta di un'attività tecnica e intellettuale finalizzata al raggiungimento di un obiettivo (e non di art pour l'art). Ciò che viene progettato è l'insieme degli artefatti comunicativi. Il progettista grafico disegna sia le merci comunicative, come ad es. i prodotti del design editoriale, sia i sistemi grafici, siano essi di natura notazionale (ad es. diagrammi e codifiche), sia di natura scrittoria (font e icone), sia raffigurativa (immagini generative e immagini di ripresa). Le immagini di ripresa possono comprendere cioè da un lato le figure del disegno, dell'illustrazione e del cinema di animazione e dall'altro quelle di tipo fotografico, cinematografico e immersivo. In altre parole il progetto grafico detiene la responsabilità della configurazione (cioè dell'attribuzione di una struttura, di una forma e delle relative qualità estesiche) a tutti i sistemi e a tutti i messaggi che materializzano (anche in modo eidomatico) l'insieme dei rapporti che intercorrono fra gli attori sociali…"

Giovanni Anceschi
Professore ordinario presso l'Iuav Università degli studi-Venezia.
Insegna basic design presso il ClaDIS, corso di laurea in disegno industriale e dirige il laboratorio di Comunicazione Multimodale presso il ClasVEM, primo corso di laurea specialistica in Comunicazioni Visive e Multimodali in Italia.


apri

download:



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

20 ottobre 2017

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel