Notizie

cerca

Il nuovo marchio turistico della Città di Grado. I vincitori del Concorso di idee

Si sono da pochi giorni conclusi i lavori della giuria che hanno selezionato i due progetti vincitori per il concorso di idee del nuovo marchio / logotipo turistico della Città di Grado.

Tra gli oltre cento progetti pervenuti alla segreteria del Concorso, la commissione giudicatrice, composta da: Cinzia Ferrara, Presidente Aiap; Carla Palladino, Vicepresidente Aiap; Paolo Palma, Art director / Studio Metodo; Riccardo Sgarlata, Marketing Promo Turismo Friuli Venezia Giulia; Gianluca Venier, Dirigente Area economico-finanziaria-servizi alla persona del Comune di Grado; si è espressa selezionando, in due distinte sessioni di lavoro, i progetti che si sono aggiudicati rispettivamente il premio per il marchio / logotipo, il premio per il payoff, e le quattro menzioni.
In attesa della cerimonia di premiazione il Comune di Grado ha deciso di comunicare unicamente i nominativi dei tredici progettisti, tra i quali vi sono vincitori, menzionati e selezionati, contestualmente alla pubblicazione del verbale di giuria in cui è possibile leggere le motivazioni della giuria, ma non le immagini dei singoli progetti, per potere preparare al meglio la comunicazione e l’avvio del nuovo progetto che sarà svelato solo in quell’occasione.

Aiap concorda con questa scelta del Comune, perché troppo spesso un concorso simile si conclude, dopo un lungo percorso di preparazione, con la semplice assegnazione di un premio e con la consegna del progetto al committente, ma non sempre prevede un percorso di accompagnamento che consenta di gestirne correttamente l’utilizzo e di avviarne i futuri sviluppi.
Quello che l'associazione sta caparbiamente cercando di fare, in qualità di consulente soprattutto quando coinvolta dalle pubbliche amministrazioni, è lavorare parallelamente su tutti gli aspetti relativi alla gestione dei concorsi di idee, a partire dalla preparazione di bandi corretti, rispettosi sia delle legittime richieste del committente che della professionalità dei progettisti, fino all'assistenza finalizzata a garantire un corretto passaggio di consegne tra il progettista e chi dovrà gestire, all’interno o per conto della pubblica amministrazione, il progetto risultato vincitore.


La giuria si è così espressa:

PRIMO CLASSIFICATO
Progetto ECAP21212 / Enrico Caputo, Carosellolab, Roma.
Il progetto individuato dal codice alfanumerico ECAP21212 si aggiudica il primo premio per avere saputo interpretare il brief in tutte le sue richieste, proponendo un marchio che evoca nella frammentazione delle sue lettere, Grado e le tante e piccole isole disseminate nella laguna. Quei segni separatori nel marchio non sono soluzioni di continuità, ma tracce di calli, canali, percorsi, itinerari, il racconto di tanti viaggi nel microcosmo di Grado e del suo territorio. La scelta del carattere tipografico graziato, per il suo tratto morbido ma discontinuo, riesce a rivolgersi allo stesso modo a pubblici diversi, quello che vive o frequenta abitualmente Grado, come quello che non conosce la città e da essa potrebbe essere attratto, rassicurato il primo e incuriosito il secondo dalla commistione di forme della tradizione e della modernità. I colori scelti sono quelli che raccontano il territorio e il suo ambiente in tonalità intense e contrastate, a formare una palette inusuale. Il marchio si presenta versatile e facilmente declinabile nelle diverse versioni cromatiche, riconoscibile in ogni dimensione, anche adoperato parzialmente.
La giuria ritiene altresì necessarie ulteriori declinazioni del marchio che saranno richieste all'autore del progetto. Contestualmente gli sarà richiesto di procedere alla sostituzione del payoff con quello premiato come payoff più efficace.

PREMIO PAYOFF
Progetto MDIG12345 / Francesco Ciampa, Genesi, Roma.
Il progetto individuato dal codice alfanumerico MDIG12345, Grado più di un'isola, si aggiudica il premio per il payoff più efficace in quanto risponde perfettamente al brief evidenziando le peculiarità della città di Grado, il suo essere un'isola e tante isole, molto più di un'isola. Una località balneare ma anche una città storica, un luogo di villeggiatura ma
anche un patrimonio da scoprire.

La giuria all'unanimità ritiene di dovere assegnare menzioni ai quattro progetti di seguito descritti, così motivate:

Progetto CRSG30317 / Carlo Rossolini, Udine.
Il progetto contrassegnato dal codice alfanumerico CRSG30317, per l'avere strutturato in modo pertinente la ricerca progettuale così come i suoi sviluppi e nell'avere risposto in maniera corretta alle richieste del brief. Tuttavia la proposta ben strutturata e declinata, non risulta sufficientemente distintiva.

Progetto CMWF19833 / Cecilia Marzocchi, D'Apostrophe, Firenze.
Il progetto contrassegnato dal codice alfanumerico CMWF19833, per l'avere sintetizzato in un segno contemporaneo l'iconografia tradizionalmente legata al tema del sole, uno dei simboli del territorio gradese. Il marchio, coraggioso, non esprime però a pieno la ricchezza dell'offerta turistica di Grado e del suo territorio.

Progetto SBKF22846 / Giulia Bigotto e Stefano Panaro, Palmanova.
Il progetto contrassegnato dal codice alfanumerico SBKF22846, per l'estrema sensibilità progettuale dimostrata sia nel disegno del marchio sia nella scelta accurata dei colori derivata dall'osservazione del territorio al variare della luce nelle diverse ore del giorno. Lo sviluppo si rivela però fragile sia nelle varianti del logotipo sia nelle sue declinazioni non sempre coerenti.

Progetto BRGS51698 / Beatrice Righi, OCIO, Berlino.
Il progetto contrassegnato dal codice alfanumerico BRGS51698, per l'avere sviluppato un progetto in modo completo e articolato non tralasciando alcun aspetto dell'intero sistema di identità visiva, Tuttavia il progetto del marchio si focalizza su un'interpretazione del nome della città tralasciando aspetti più rilevanti e irrinunciabili per la comunicazione turistica.

La giuria ritiene altresì di rendere noti gli autori dei progetti che hanno ricevuto un punteggio complessivo superiore a 60 punti e pertanto sono stati selezionati.

PROGETTI SELEZIONATI
GIAC81214 / Elisa Miorin, Belluno.
TEAM12345 / Daniele Lupo, Lupo & Burtscher, Bolzano.
ATFF73757 / Asia Flamini e Thomas Frasson, Musile di Piave.
GRAD02017 / Matteo Bartoli, Trieste.
GRAD32100 / Chiara Muccitelli e Nicola Vazzoler, Roma.
MAXDSSSSS / Massimo Antonino Dilio, Altofonte.
BHFT46752 / Jakob Jugovic e Francesco Mario Granbassi, Studio Mark, Trieste.


(10 apr 2017 )


 

apri

apri

1° classificato Enrico Caputo Carosellolab

apri

Carlo Rossolini

apri

Cecilia Marzocchi

apri

Giulia Bigotto Stefano Panaro

apri

Beatrice Righi OCIO

 

download:



Aiap
via Ponchielli, 3
20129 Milano

14 dicembre 2017

Cerca:


AIAP facebook page AIAP youtube channel